Ecografia

Test diagnostico per immagini non invasivo richiesto da alcuni specialisti che necessitano di un approfondimento visivo sulle condizioni di salute degli organi interni

L’ecografia viene fatta per verificare le condizioni di salute di un paziente e tale strumento è capace di diagnosticare una vastissima gamma di disfunzioni e patologie. Tale strumento è utilizzato per una moltitudine di ambiti, è totalmente non invasivo che utilizza onde sonore e non radiazioni. Questi ultrasuoni sono del tutto inoffensivi per il corpo umano, e questo unito ai risultati che può portare, fa dell’ecografia uno dei primi esami importanti da utilizzare.

Principali motivi di prescrizione ecografia

Perchè farla: i vantaggi

Una delle ragioni per cui questo metodo è così ampiamente utilizzato è dovuto al fatto che si tratta di un esame economico, Per questo l’ecografia rappresenta il primo molto attendibile test diagnostico, a cui seguiranno solo se necessari altri esami più precisi ma decisamente più costosi, come la risonanza magnetica o la TAC. L’ecografia non è un esame lungo, la durata è dipende da cosa si deve monitorare, la durata va da pochi minuti per i singoli organi, fino a 30 minuti e oltre per grandi aree come l’addome inferiore e superiore.

Un esame sicuro

Non esistono limitazioni o controindicazioni. È un esame del tutto sicuro dove non vengono usate radiazioni ma ultrasuoni inoffensivi per l’organismo. L’ecografia, però, non può “vedere” al di là delle ossa, per questo a volte è necessario unire all’ecografia altri esami, come la radiografia, la scintigrafia o la TAC.